La chirurgia del seno mascellare, approccio crestale vs laterale; razionale processo decisionale ed evidenze scientifiche . Alternative chirurgiche mininvasive

Corso teorico pratico

C.tro Corsi Dental Campus AN

13-14 ottobre 2017

contatti: segreteria@dentalcampus.it

COD: CZL.1.02.119 Categoria:
Accedi o Registrati per Salvare nei tuoi Preferiti

Descrizione

Adv

L’inserimento di impianti nel mascellare posteriore è spesso complicato dalla presenza di inadeguata quantità e qualità del tessuto osseo. Fra le varie procedure chirurgiche proposte per ovviare alle suddette limitazioni anatomiche di questa area, la tecnica del rialzo del seno con innesto di osso autologo o di sostituti ossei ha dimostrato di essere una metodica sicura e con elevata predicibilità di successo.
Un approccio chirurgico meno invasivo per il rialzo del seno, attraverso la via crestale, è stato proposto da Summers nel 1994. L’approccio crestale per il rialzo del seno mascellare con le sue numerose varianti, includenti differenti tecniche osteotomiche, differenti tipi di impianti e materiali da innesto, rappresenta una procedura altamente predicibile.
Questa tecnica, attraverso una procedura semplice e non invasiva, permette di incrementare significativamente la percentuale di successo implantare nei settori posteriori del mascellare, ha una scarsa incidenza di complicazioni intra e post-operatorie e non determina alterazioni cliniche a livello della membrana sinusale.
L’approccio laterale rimane tuttavia l’indicazione clinica più appropriata soprattutto nei casi di edentulia totale.
Nel corso errà illustrato il razionale processo decisionale per scegliere fra i due approcci chirurgici alla luce delle più recenti evidenze scientifiche unite ad una esperienza trentennale nella chirurgia del seno mascellare.

Adv

Informazioni aggiuntive

Argomento

Data

ECM

Provincia

Relatore

Tipologia


preloader