Applicazione Clinica Delle Preparazioni Verticali Nella Moderna Odontoiatria

Corso Teorico-Pratico

H. Des Etrangers S. R. L. (MI)

23-24 Novembre 2018

Contatti : Tel. +39 071 918469       segreteria@dentalcampus.it

Accedi o Registrati per Salvare nei tuoi Preferiti

Descrizione

Adv

 

 

 

 

 

 

 

 

OBIETTIVO 

Obiettivo del corso è quello di fornire ai partecipanti gli strumenti sia culturali che clinici per dar loro la possibilità di mettere subito in pratica il protocollo clinico presentato anche attraverso la parte handson. Al corsista verranno spiegati:  come tecnicamente si applica il protocollo attraverso l’esposizione dei singoli passaggi quando è indicato l’utilizzo di tale protocollo e quali sono i materiali e gli strumenti più idonei a facilitare l’applicazione del protocollo stesso e renderlo realmente efficace perché l’applicazione di questo protocollo è in grado di dare risultati clinici ripetibili in un breve tempo operativo ma soprattutto stabili nel tempo

DALLA PREPARAZIONE ALLA RIBASATURA DEL PROVVISORIO
Analisi clinica e scientifica della linea di finitura in protesi fissa
Geometrie orizzontali (spalla 90°, spalla arrotondata, chamfer)
Geometrie verticali (feather edge, spalla bisellata)
Risposta dei tessuti attorno ai restauri in base alla linea di finitura
Rapporti tra la linea di finitura ed il supporto parodontale
Il rispetto dell’ampiezza biologica
Differenze cliniche tra ampiezza biologica e complesso dento-gengivale
Meccanismi e tempistica nella guarigione dei tessuti post-trauma non-chirurgico
Protocollo di preparazione con geometria verticale: le procedure cliniche step-by-step (con video)
Lo strumentario dedicato
Le procedure cliniche
La ribasatura del provvisorio e la gestione dei tessuti: presentazione delle tecniche e dei materiali step-by step (con video) 
Caratteristiche tecniche del provvisorio pre-limatura
La ribasatura con resina
Il bordino cervicale e la creazione di un corretto profilo d’emergenza
Utilizzo dei compositi nella ribasatura dei provvisori
Il kit e le procedure per la rifinitura del provvisorio
La scelta del cemento per la cementazione provvisoria
PARTE PRATICA (HANDS-ON)  
La preparazione dei denti:
preparazione su modello di quattro denti (due anteriori e due posteriori)
due denti con linea di finitura orizzontale
due denti con linea di finitura verticale
La ribasatura dei provvisori:
Ribasatura con resina
Il bordino cervicale ed il profilo d’emergenza realizzato con resina e con composito
LE IMPRONTE FINALI, LA CONSEGNA DEL DEFINITIVO ED I FOLLOW-UP NEL TEMPO
Le impronte definitive: timing, materiali e tecniche (con video)
Dopo quanto è possibile prendere le impronte?
Materiali per le impronte definitive:
-polieteri
-siliconi
Utilizzo degli scanner digitali su preparazioni verticali
Tecniche d’impronta:
-monofasica (“one-step”)
-bi-fasica ( “two-step”)
Tecniche per lo spiazzamento dei tessuti:
-il filo singolo
-il doppio filo
 “Tecnica del provvisorio”
Utilizzo della geometria verticale in implantologia
Dal dente naturale al pilastro implantare
Linea di finitura in implantologia
Il contorno protesico implantare
Contorno critico e sub-critico
Protesi e stabilità dei tessuti peri-implantari
Rapporto tra fattori protesici ed insorgenza delle peri-implantiti
Differenze tra protesi avvitata e protesi cementata
Corretta selezione del cemento
Importanza della forma dei pilastri:
– Il pilastro anatomico
– Il pilastro dritto
– Il pilastro concavo
Selezione del materiale da restauro definitivo
La metallo ceramica
L’ossido di zirconio
Il disilicato di litio
I casi clinici ed il follow-up nel medio e lungo periodo 
PARTE PRATICA (HANDS-ON)
Impronta definitiva sui denti preparati il giorno prima
Tecnica one-step
Tecnica two-step.

Adv

Informazioni aggiuntive

Argomento

, , , ,

Data

ECM

Provincia

Relatore

Tipologia


preloader